Parole Contro

3,12

Sin impuestos: 3,00

Autor/es
Faloppa, Federico
ISBN13
9788811597407
ISBN10
8811597404
Tipo
LIBRO
Páginas
252
Año de Edición
2004
Idioma
italiano
Encuadernación
Rústica
Editorial:
GARZANTI EDITORE S.P.A.
Disponibilidad:
Consulte disponibilidad

No puntuado
Opinar
Le parole possono uccidere. Ce ne rendiamo conto ogni giorno di più, mentre vocaboli come 'nazione', 'patria', 'popolo', 'etnia' - e quindi nomi come 'giudeo', 'arabo', 'talebano' o 'negro' - vengono usati come armi per difendere la nostra identità, vera o presunta, per aggredire l'altro, per umiliare il 'diverso', quello che si ritiene ostile, impuro, indegno. Spesso l'amico e il nemico vengono creati artificialmente, anche attraverso l'uso di termini che includono o escludono, accolgono o allontanano. Viviamo un paese che da sempre è crocevia di genti o popoli diversi. La nostra lingua e i nostri dialetti sono pieni di parole, di modi di dire e spesso di stereotipi, che si sono fissati nel corso dei secoli e di cui spesso abbiamo dimenticato il significato originario. Quella che ripercorre Federico Faloppa è un piacevole e illuminante viaggio nel nostro lessico quotidiano. In una ragnatela di parole e significati che attraversano epoche e regioni non solo italiane, "Parole contro" traccia una geografia del pregiudizio, dei luoghi comuni che - magari per paura o ignoranza - si sono sedimentati nel nostro idioma. Ripensare alla storia dei termini che hanno indicato e indicano lo 'straniero' e I''infedele' significa cogliere un clima culturale. Soprattutto ci aiuta a capire che la nostra identità - così come l'alterità - è una costruzione culturale, che si serve di immagini, simboli e appunto parole.
-            +

Nota: No se traduce HTML


Continuar

Información

Horario:
De Lunes a Sabados: 10:00-20:30h

C/Balmes 26
08007 / Barcelona /España
[Ver mapa]

Contacto

+34 93 317 05 78
+34 93 412 27 02
alibri@alibri.cat
alibri@alibri.es